Comunicati stampa

PICCOLO ASMODEO / Stagione di teatro per le famiglie e Stagione di teatro scuola

“A TEATRO CON MAMMA E PAPÁ” – 29a Rassegna di Teatro per le famiglie
“SALT’IN BANCO” – 44a Rassegna di Teatro Scuola

Teatro Gioia di Piacenza
Venerdì 15 marzo 2024 – ore 20.30 per le famiglie
Giovedì 14 e venerdì 15 marzo 2024 – ore 10
per le scuole

Teatro Gioco Vita
PICCOLO ASMODEO
Da Lilla Asmodeus di Ulf Stark
con Tiziano Ferrari | adattamento teatrale Nicola Lusuardi e Fabrizio Montecchi
regia e scene Fabrizio Montecchi | disegni Nicoletta Garioni

Primo appuntamento serale per la Rassegna di teatro famiglie “A teatro con mamma e papà” 2023/2024, occasione per i bambini e le bambine per uscire la sera a vedere uno spettacolo, proprio come fanno i grandi con la Stagione di Prosa. In scena “Piccolo Asmodeo”, favola sul bene e sul male di Ulf Stark, uno dei più affermati scrittori contemporanei per ragazzi, spettacolo di Teatro Gioco Vita nato nel 2012 che in questi anni ha sempre ottenuto successi e riconoscimenti, tra cui il premio Eolo Awards 2013 assegnato alla miglior produzione italiana di teatro ragazzi.
L’appuntamento è per venerdì 15 marzo al Teatro Gioia alle ore 20.30. “Piccolo Asmodeo” sarà in scena anche per le scuole primarie giovedì 14 e venerdì 15 marzo, sempre alle ore 10, per la rassegna “Salt’in Banco”.
Proseguono così con la novità degli spettacoli serali per le famiglie le stagioni di teatro ragazzi 2023/2024 di Teatro Gioco Vita curate da Simona Rossi e organizzate dal Centro di produzione teatrale diretto da Diego Maj, con Fondazione Teatri di Piacenza, la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Protagonista di “Piccolo Asmodeo”, con la regia e le scene di Fabrizio Montecchi, è l’attore e animatore d’ombre Tiziano Ferrari. Lo svedese Ulf Stark in “Lilla Asmodeus”, il cui adattamento teatrale è stato curato da Montecchi insieme a Nicola Lusuardi a partire dalla traduzione di Helena Tirén, con sottile ironia ma anche con delicata poesia, con momenti di sana comicità ma anche con acuta problematicità, ci racconta, senza mai cadere in facili moralismi, di un novello Mefistofele alla ricerca del suo Faust.

Sotto sotto, nelle viscere della terra, dove la luce del sole non arriva mai, abita Piccolo Asmodeo, troppo buono per poter vivere tranquillamente nel mondo dei Fuochi e dei Sospiri. Essere cattivo proprio non gli riesce e questo, per la sua famiglia, è un grande problema. Per riparare a ciò Asmodeo viene sottoposto ad una vera prova e mandato nel mondo della Luce e della Terra dove, ignaro dell’uomo e delle sue abitudini, assolutamente inconsapevole di quello che lo aspetta, si trova coinvolto in una girandola d’incontri di ogni tipo.

Sono già diversi anni che “Piccolo Asmodeo” manca da Piacenza. Lo avevamo visto l’ultima volta nel luglio 2020 nel Cortile di Palazzo Farnese, nel cartellone del teatro per le scuole manca invece dal dicembre 2017.
I prossimi appuntamenti serali di “A teatro con mamma e papà” sono previsti sabato 13 aprile, con la “prima” del nuovo spettacolo di Teatro Gioco Vita “La ragazza dei lupi”, venerdì 31 maggio con “Ranocchio” e venerdì 7 giugno con “Circoluna”. Sempre alle ore 20.30 al Teatro Filodrammatici.

___________________

Teatro Gioco Vita_TEATRO RAGAZZI 2023/2024
(responsabile progetti teatro ragazzi, teatro scuola e formazione Simona Rossi)
Teatro Gioco Vita
Fondazione Teatri di Piacenza
con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano
con il contributo di MIC e Regione Emilia-Romagna
in collaborazione con Associazione Amici del Teatro Gioco Vita

Teatro Gioia
Venerdì 15 marzo 2024 – ore 20.30
A TEATRO CON MAMMA E PAPÀ Rassegna di teatro per le famiglie
Giovedì 14 e venerdì 15 marzo 2024 – ore 10
SALT’IN BANCO Rassegna di teatro scuola

Teatro Gioco Vita
PICCOLO ASMODEO
Da Lilla Asmodeus di Ulf Stark
con Tiziano Ferrari | adattamento teatrale Nicola Lusuardi e Fabrizio Montecchi | regia e scene Fabrizio Montecchi | disegni Nicoletta Garioni | musiche Michele Fedrigotti | sagome Nicoletta Garioni e Federica Ferrari | disegno luci Davide Rigodanza luci e fonica Anna Adorno | traduzione dallo svedese Helena Tirén
Premio “Eolo Awards 2013 – Miglior spettacolo di teatro ragazzi e giovani”
teatro d’attore e d’ombre | pubblico: da 5 anni

INFO E BIGLIETTERIA

A TEATRO CON MAMMA E PAPÀ
Bambini/e e ragazzi/e: euro 7 intero, euro 6 ridotto fratellisorelle (gratuito fino a 3 anni non compiuti, senza posto a sedere).
Giovani/adulti: euro 9 intero, euro 8 ridotto nonni/nonne.
Prevendita: biglietteria di Teatro Gioco Vita (via San Siro 9, Piacenza – telefono 0523.315578 – info@teatrogiocovita.it biglietteria@teatrogiocovita.it), orari di apertura dal martedì al venerdì ore 10-16.
Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona unicamente nella sede della rappresentazione a partire dalle ore 19.30 (Teatro Gioia, via Melchiorre Gioia 20/a 33, tel. 0523.1860191).
VENDITA ONLINE

SALT’IN BANCO
Per tutte le attività di “Salt’in Banco” la prenotazione è obbligatoria e deve pervenire all’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, telefono 0523.315578, e-mail scuola@teatrogiocovita.it.

___________________________

UFFICIO STAMPA TEATRO GIOCO VITA, Ufficio stampa e comunicazione
Simona Rossi
tel. 0523.332613, 338.3531271 – ufficiostampa@teatrogiocovita.it

 

“LA STANZA DI AGNESE” / in collaborazione con LIBERA Piacenza in occasione della Giornata in ricordo della vittime innocenti delle mafie

“SALT’IN BANCO” – 44a Rassegna di Teatro Scuola

Teatro Filodrammatici di Piacenza
giovedì 14 marzo 2024 – ore 10 | venerdì 15 marzo 2024 – ore 9 e ore 11

SPETTACOLO DEDICATO ALLA GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE
in collaborazione con LIBERA Associazioni, nomi e numeri contro le mafie – Coordinamento di Piacenza

Meridiani Perduti Teatro / Sara Bevilacqua
in sinergia con la Scuola di Formazione Antonino Caponnetto
LA STANZA DI AGNESE
di e con Sara Bevilacqua | drammaturgia Osvaldo Capraro | si ringrazia la famiglia Borsellino

Piacenza a teatro contro le mafie. Teatro Gioco Vita nel cartellone della rassegna per le scuole “Salt’in Banco” ospita lo spettacolo dedicato al giudice Paolo Borsellino “LA STANZA DI AGNESE” di e con Sara Bevilacqua, una produzione Meridiani Perduti Teatro nata dalla sinergia con la Scuola Antonino Caponnetto e vincitrice del progetto TRAC – Sezione Nuova Drammaturgia.
Appuntamento giovedì 14 marzo alle ore 10 e venerdì 15 marzo alle ore 9 e alle ore 11 al Teatro Filodrammatici in collaborazione con il coordinamento di Piacenza di Libera – associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Spettacolo proposto da Teatro Gioco Vita in occasione degli eventi per la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.
Anche in questa stagione infatti la Rassegna di teatro scuola “Salt’in Banco”, curata da Simona Rossi e proposta dal centro di produzione teatrale diretto da Diego Maj con Fondazione Teatri di Piacenza, la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, dà spazio a proposte di teatro civile per le giovani generazioni.

Sono passati più di trent’anni dalla strage di Via D’Amelio, una ferita ancora aperta nel cuore dell’Italia. Tante le indagini, i processi i depistaggi e le sentenze per una verità, forse, troppo dura da accettare. Lo spettacolo “La stanza di Agnese è dedicato al giudice Paolo Borsellino.

2010. Agnese Piraino Leto in Borsellino, segnata da una terribile malattia, riceve una telefonata da parte dell’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga: “Via D’Amelio è stata da colpo di stato”. Poche parole che inevitabilmente fanno riemergere i ricordi di una vita, sin da quando, figlia del presidente del Tribunale di Palermo e immersa negli usi e costumi dell’alta borghesia palermitana, incontra per la prima volta Paolo, giovane pretore a Mazara del Vallo. Da questo momento parte la narrazione della sua crescita accanto al marito e della scoperta di una Palermo diversa, meno luccicante di quella a cui era abituata, ma forse più bella, anche se disgraziata, passando attraverso i primi anni di matrimonio e la nascita dei figli. Fino a narrare i momenti più bui, compresa la morte di amici e colleghi di Paolo; i rapporti con la scorta che diventa parte della famiglia; la difficoltà di accettare la situazione da parte dei figli. Ma anche l’altro lato di Paolo, quello giocoso e sempre pronto allo scherzo, al “babbìo”. Il lavoro nel pool antimafia accanto a Giovanni Falcone fino alla terribile morte di quest’ultimo. Infine il tradimento da parte di chi avrebbe dovuto combattere al suo fianco.
Tutto questo è “La Stanza di Agnese”. Più che un monologo, un dialogo incessante tra lei e Paolo, che continua tra le pieghe dei ricordi, con toni di tenerezza quando si tratta dei propri figli e di indignazione nei confronti dei traditori dello Stato.

Sara Bevilacqua ha la capacità di rendere vivo il personaggio di Agnese così come le persone e gli avvenimenti via via raccontati. “La stanza di Agnese” poi risulta essere anche, come la precedente creazione dell’artista pugliese, senza retorica alcuna, uno spettacolo di testimonianza inesausta a non lasciarsi mai andare, uno sprone a combattere il male, sempre e comunque.

___________________

Teatro Gioco Vita_TEATRO RAGAZZI 2023/2024
(responsabile progetti teatro ragazzi, teatro scuola e formazione Simona Rossi)
Teatro Gioco Vita
Fondazione Teatri di Piacenza
con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano
con il contributo di MIC e Regione Emilia-Romagna
in collaborazione con Associazione Amici del Teatro Gioco Vita

Teatro Filodrammatici
giovedì 14 marzo 2024 – ore 10
venerdì 15 marzo 2024 – ore 9 e ore 11
SALT’IN BANCO Rassegna di teatro scuola
Meridiani Perduti Teatro / Sara Bevilacqua
in sinergia con la Scuola di Formazione Antonino Caponnetto
LA STANZA DI AGNESE
di e con Sara Bevilacqua |  drammaturgia Osvaldo Capraro |  disegno luci Paolo Mongelli e Marco Oliani |  video Mimmo Greco |  grafica Studio Clessidra |  organizzazione Daniele Guarini |  produzione Meridiani Perduti Teatro |  con il supporto di TRAC_Centro di residenza teatrale pugliese |  con il sostegno di Factory Compagnia Transadriatica |  si ringrazia la famiglia Borsellino
pubblico: da 11 anni |  teatro d’attore

INFO E BIGLIETTERIA
SALT’IN BANCO
Per tutte le attività di “Salt’in Banco” la prenotazione è obbligatoria e deve pervenire all’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, telefono 0523.315578, e-mail scuola@teatrogiocovita.it.

___________________________

UFFICIO STAMPA TEATRO GIOCO VITA, Ufficio stampa e comunicazione
Simona Rossi
tel. 0523.332613, 338.3531271 – ufficiostampa@teatrogiocovita.it

 

In tournée da domenica 10 a sabato 16 marzo

Scopri dove puoi trovarci con i nostri spettacoli. 

MOUN portata dalla schiuma e dalle onde
da Moun di Rascal
domenica 10 marzo | ore 17.30
Teatro Comunale Eduardo De Filippo – Cecina (LI) |  Fondazione Toscana Spettacolo Onlus
mercoledì 13 marzo | ore 10.00
giovedì 14 marzo | ore 10.00
Teatro Dadà – Castelfranco Emilia (MO) |  Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale 

CASSANDRA Perché non vedono il mondo intorno a noi crollare?
CASSANDRE Pourquoi ne voient-ils pas le monde s’écrouler
martedì 12 marzo | ore 14.00 e 19.00
Maison du Théâtre d’Amiens – Amiens (Francia)  | Le Tas de Sable – Ches Panses Vertes, Centre National de la Marionnette

PICCOLO ASMODEO 
da Lilla Asmodeus di Ulf Stark
giovedì 14 marzo | ore 10.00
venerdì 15 marzo | ore 10.00 e ore 20.30
Teatro Gioia – Piacenza |  Teatro Gioco Vita
sabato 16 marzo ore | 16.30
domenica 17 marzo | ore 16.30
lunedì 18 marzo | ore 10.00
Teatro Bruno Munari – Milano |  Teatro del Buratto

MOUN
portata dalla schiuma e dalle onde
da Moun di Rascal | con Deniz Azhar Azari | regia e scene Fabrizio Montecchi | sagome Nicoletta Garioni (dalle illustrazioni di Sophie) | musiche Paolo Codognola | coreografie Valerio Longo | costumi Tania Fedeli | disegno luci Anna Adorno | luci e fonica Rossella Corna

CASSANDRA 
perché non vedono il mondo intorno a noi crollare?
di Enrica Carini e Fabrizio Montecchi | con Letizia Bravi e Barbara Eforo | testo Enrica Carini | regia e scene Fabrizio Montecchi  |  disegni e sagome Nicoletta Garioni | musiche Paolo Codognola | costumi Tania Fedeli | disegno luci Anna Adorno  |  luci e fonica Cesare Lavezzoli | voci registrate Letizia Bravi e Tiziano Ferrari  |  realizzazione sagome Nicoletta Garioni, Federica Ferrari e Gabriele Genova | realizzazione scene Giovanni Mutti e Erilù Ghidotti

PICCOLO ASMODEO
da Lilla Asmodeus di Ulf Stark | con Tiziano Ferrari | adattamento teatrale Nicola Lusuardi, Fabrizio Montecchi | regia e scene Fabrizio Montecchi | disegni Nicoletta Garioni | musiche Michele Fedrigotti | sagome Nicoletta Garioni, Federica Ferrari | disegno luci Davide Rigodanza | luci e fonica Anna Adorno / Gianluca Bernardo | realizzazione scene Sergio Bernasani | realizzazione costumi Tania Fedeli | traduzione dallo svedese Helena Tirén | Lilla Asmodeus, Ulf Stark © Colombine Teaterförlag – Stockholm | Premio “Eolo Awards” 2013

“LE AVVENTURE DI PULCINO” Teatro Giovani Teatro Pirata / Stagione di teatro scuola

“SALT’IN BANCO” – 44a Rassegna di Teatro Scuola

Teatro Filodrammatici di Piacenza
martedì 12 marzo 2024 – ore 9 e ore 10.45 |  mercoledì 13 marzo 2024 – ore 10

Teatro Giovani Teatro Pirata
LE AVVENTURE DI PULCINO
regia Francesco Mattioni | con Carmela De Marte

Pulcino è in cerca di una mamma, perché si sa che la prima cosa che cerca un cucciolo è la mamma! Altri personaggi lo aiuteranno in questa ricerca, in un viaggio avventuroso al termine del quale potrà trovare finalmente affetto e serenità.
Con il Teatro Giovani Teatro Pirata in scena al Teatro Filodrammatici di Piacenza “LE AVVENTURE DI PULCINO” per un pubblico dai 3 ai 7 anni. Appuntamento martedì 12 marzo alle ore 9 e alle ore 10.45 e mercoledì 13 marzo alle ore 10 per la Rassegna di teatro scuola “Salt’in Banco” curata da Simona Rossi e organizzata da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con Fondazione Teatri di Piacenza, la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Uno spettacolo, interpretato da Carmela De Marte con la regia di Francesco Mattioni, realizzato tramite l’uso di oggetti di recupero, con pupazzi mossi su di un grande tavolo che trasformandosi, diventa di volta in volta la base per le scene. Il tutto arricchito da musiche originali e canzoni cantate dal vivo.

“Le avventure di Pulcino” inizia in una bottega dove vive Gelsomina, un po’ barbona e un po’ bambina, che di mestiere fa l’aggiusta-cose. Tutti i giorni, alla stessa ora del mattino, in compagnia della sua fidata radio, apre la sua bottega. Un bel giorno arriva una vecchia valigia con dentro un pulcino di stoffa che, appena riparato, inizia a vivere una nuova vita. Qui iniziano le avventure di Pulcino in cerca di una mamma. Ad aiutarlo in questa ricerca, insieme a Gelsomina, da un’astronave fatta di un’accozzaglia di oggetti da cucina arriva anche 3×2, uno strampalato anatroccolo proveniente dallo spazio che si metterà a capo della spedizione “Cerca una mamma per Pulcino”. Un viaggio che li porterà in una città puzzolente fatta di cartoni, poi in un bosco di ombrelli e ventagli ed infine in un enorme mare blu. Tra scoperte, avventure ed incontri con improbabili mamme, seguiremo la storia di Pulcino, fino all’epilogo finale dove, sotto un cielo stellato, finalmente troverà affetto e serenità tra le braccia di Gelsomina.

“Le avventure di Pulcino” torna a Piacenza dove nel dicembre 2019 era stato ospitato da Teatro Gioco Vita e Comune di Piacenza per le famiglie nel Salone del Palazzo Vescovile, nel cartellone della Rassegna “Itinerari di teatro… ed è dicembre” .

___________________

Teatro Gioco Vita_TEATRO RAGAZZI 2023/2024
(responsabile progetti teatro ragazzi, teatro scuola e formazione Simona Rossi)
Teatro Gioco Vita
Fondazione Teatri di Piacenza
con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano
con il contributo di MIC e Regione Emilia-Romagna
in collaborazione con Associazione Amici del Teatro Gioco Vita

Teatro Filodrammatici
martedì 12 marzo 2024 – ore 9 e ore 10.45
mercoledì 13 marzo 2024 – ore 10
SALT’IN BANCO Rassegna di teatro scuola
Teatro Giovani Teatro Pirata
LE AVVENTURE DI PULCINO
regia Francesco Mattioni
con Carmela De Marte
musiche originali Simone Guerro, Nicola Paccagnani
scene e costumi Marina Montelli
pubblico: da 3 a 7 anni
teatro d’attore, di figura e canzoni dal vivo

INFO E BIGLIETTERIA
SALT’IN BANCO
Per tutte le attività di “Salt’in Banco” la prenotazione è obbligatoria e deve pervenire all’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, telefono 0523.315578, e-mail scuola@teatrogiocovita.it.

___________________________

UFFICIO STAMPA TEATRO GIOCO VITA, Ufficio stampa e comunicazione
Simona Rossi
tel. 0523.332613, 338.3531271 – ufficiostampa@teatrogiocovita.it

 

“DIRE FARE BACIARE LETTERA TESTAMENTO” Teatro Koreja in collaborazione con Babilonia Teatri / Stagione di teatro scuola

“SALT’IN BANCO” – 44a Rassegna di Teatro Scuola

Teatro Filodrammatici di Piacenza
mercoledì 6 e giovedì 7 marzo 2024 – ore 10

Teatro Koreja in collaborazione con Babilonia Teatri
DIRE FARE BACIARE LETTERA TESTAMENTO
di Valeria Raimondi, Enrico Castellani

Una formazione entrata con passo deciso nel panorama teatrale contemporaneo distinguendosi per un linguaggio che a più voci viene definito pop, rock, punk: Babilonia Teatri. Un centro di produzione teatrale del Salento con alle spalle una storia consolidata, nata negli anni ’80, il cui lavoro si fonda sull’incontro più che sulla parola scritta, sull’emozione e sulla relazione che su regole e tecniche codificate, nonostante il rigore e la disciplina: Teatro Koreja.
Dalla collaborazione tra queste due esperienze è nato lo spettacolo “DIRE FARE BACIARE LETTERA TESTAMENTO”, in scena per un pubblico dai 6 ai 10 anni mercoledì 6 e giovedì 7 marzo alle ore 10 al Teatro Filodrammatici di Piacenza nel cartellone della Rassegna di teatro scuola “Salt’in Banco” curata da Simona Rossi e organizzata da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con Fondazione Teatri di Piacenza, la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano. La recita prevista venerdì 8 marzo è stata annullata per la concomitanza con lo sciopero generale.

Un’ode al bambino. Un canto alla sua bellezza, alle potenzialità che ogni bambino racchiude dentro di sé, all’infinita gamma di possibilità che ognuno di noi ha davanti quando nasce. “Dire fare baciare lettera testamento” vuole essere un manifesto dei diritti del bambino e riflettere su un tempo, il nostro, e su una società caratterizzati da ritmi sempre più frenetici ed accelerati dove spesso i bambini vengono trattati come piccoli adulti, senza rispettare i loro tempi, i loro bisogni e senza riservare loro ascolto adeguato.
Lo spettacolo attraverso diversi quadri che si susseguono con ritmo travolgente mostra e fa vivere come un bambino abbia bisogno di fare esperienze, di come abbia bisogno che gli vengano accordate stima e fiducia. “Dire fare baciare lettera testamento” è una proposta di gioco rivolta ai bambini, ai loro genitori, maestri e agli adulti in genere. È un invito a scoprire le possibilità del fare, del fare da soli, del fare insieme.

Lo spettacolo non racconta una storia, ne racconta tante. Racconta di come il gioco per un bambino sia importante e necessario quanto l’aria che respira. Racconta dei mondi che il gioco contiene e dischiude, di come il gioco sia spazio in cui crescere e confrontarsi, conoscere e conoscersi. Si gioca perché giocare è il lavoro dei bambini. Per giocare però servono delle condizioni che lo permettano e queste condizioni non sono i bambini a doverle creare, sono i grandi. Per giocare servono i bambini non i giochi.

___________________

Teatro Gioco Vita_TEATRO RAGAZZI 2023/2024
(responsabile progetti teatro ragazzi, teatro scuola e formazione Simona Rossi)
Teatro Gioco Vita
Fondazione Teatri di Piacenza
con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano
con il contributo di MIC e Regione Emilia-Romagna
in collaborazione con Associazione Amici del Teatro Gioco Vita

Teatro Filodrammatici
Mercoledì 6 e giovedì 7 marzo 2024 – ore 10
SALT’IN BANCO Rassegna di teatro scuola
DIRE FARE BACIARE LETTERA TESTAMENTO
uno spettacolo di Koreja in collaborazione con Babilonia Teatri
di Valeria Raimondi, Enrico Castellani
cura Valeria Raimondi
parole Enrico Castellani
con Carlo Durante, Barbara Petti, Anđelka Vulić
tecnici Alessandro Cardinale, Mario Daniele
organizzazione e tourneé Georgia Tramacere
teatro d’attore
pubblico: da 6 a 10 anni
durata: 55’

INFO E BIGLIETTERIA
SALT’IN BANCO
Per tutte le attività di “Salt’in Banco” la prenotazione è obbligatoria e deve pervenire all’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, telefono 0523.315578, e-mail scuola@teatrogiocovita.it.

___________________________

UFFICIO STAMPA TEATRO GIOCO VITA, Ufficio stampa e comunicazione
Simona Rossi
tel. 0523.332613, 338.3531271 – ufficiostampa@teatrogiocovita.it

 

PORTRAIT OF A LADY (maybe)

Teatro Gioia di Piacenza – giovedì 7 marzo 2024 – ore 20.30
Liceo “Gioia” / Teatro Gioco Vita
PORTRAIT OF A LADY (maybe)
restituzione finale del laboratorio teatrale intensivo con le classi 4BC e 4CC del Liceo “Gioia”
a cura di Letizia Bravi
liberamente ispirato a “La modella di Klimt. La vera storia del capolavoro rubato” di Gabriele Dadati

Quale storia si nasconde dietro al volto raffigurato nel “Ritratto di signora” di Klimt? Proverà a raccontarcelo attraverso i linguaggi del teatro un gruppo di studenti e studentesse delle classi 4B e 4C Classico del Liceo Gioia di Piacenza che giovedì 7 marzo alle ore 20.30 al Teatro Gioia sarà protagonista della performance “PORTRAIT OF A LADY (maybe)” restituzione finale di un laboratorio teatrale intensivo di Teatro Gioco Vita condotto da Letizia Bravi.
Un percorso, liberamente ispirato a “La modella di Klimt. La vera storia del capolavoro rubato” di Gabriele Dadati, che vedrà una parte delle classi 4BC e 4CC al lavoro al Teatro Gioia a partire da martedì 5 marzo per una tre giorni di laboratorio inserita nei programmi di “InFormazione Teatrale” realizzati da Teatro Gioco Vita in collaborazione con l’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita grazie al sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.
Il laboratorio è proposto dall’Istituto guidato da Cristina Capra nell’ambito del progetto “Erasmus Book Club” (programma Erasmus KA220), con scuola capofila Liedon Lukio – Lieto (Finlandia) | scuole partner Bundes Real Gymnasium BRG14 – Vienna (Austria), Liceo Statale “Melchiorre Gioia” – Piacenza (Italia), Åva Gymnasium, Täby – Stoccolma (Svezia).

Protagonisti di “Portrait of a Lady (Maybe)” sono Francesco Corradi, Martina Costa, Sebastiano Dordoni, Sara Guardiani, Martina Riboldi, Cecilia Soragna, Antonio Tanzariello (della classe 4BC) e Luca Aspetti Zucchini, Lucrezia Bertocchi, Francesca Del Sante, Gerardo Gasperini, Marta Molinari, Cecilia Palladini, Davide Periti, Giulia Sartori (della classe 4CC). La performance è una loro creazione collettiva, realizzata con la supervisione artistica di Letizia Bravi. La parte tecnica è curata da Marco Gigliotti (luci e fonica) e Giovanni Mutti (macchinista).
Nel percorso teatrale, p ossibile grazie alla collaborazione della Dirigente Liceo “Gioia” professoressa Cristina Capra, le classi sono state seguite dai referenti del progetto “Erasmus Book Club” professoressa Alessandra Tacchini e professor Alessandro De Poli, dalla professoressa Roberta Marchelli con la collaborazione degli altri insegnanti delle classi 4BC e 4CC.

Se è vero che dietro ogni quadro si cela una storia, qual è quella che si nasconde dietro al volto raffigurato nel “Ritratto di signora di Klimt”? Alla ricerca di una risposta a questa domanda gli studenti e le studentesse delle classi 4BC e 4CC indagano tra passato e presente, a partire dal romanzo “La modella di Klimt. La vera storia del capolavoro rubato”. Indagine che porterà ad approfondire l’universo femminile legato al quadro.

La messinscena prevede brevi momenti di interazione in inglese al fine di poter coinvolgere nella comprensione anche i ragazzi e le ragazze provenienti da Austria, Finlandia e Svezia che saranno presenti tra il pubblico, ospiti a Piacenza nell’ambito del progetto “Erasmus Book Club” di cui il Liceo Gioia è partner. E anche perché la storia di “Ritratto di signora” è tutto fuorché una pagina di storia meramente locale: l’intrigo legato al ritratto travalica i confini di Piacenza, dell’Italia, della verità e della finzione.

Con la serata di giovedì 7 marzo prosegue il cartellone Pre/Visioni 2023/2024, la sezione della stagione di prosa dedicata in modo particolare agli esiti di laboratori teatrali e proposta da Teatro Gioco Vita e Fondazione Teatri con l’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Cartellone che ha visto già ospiti rispettivamente il 19 gennaio e il 31 gennaio le classi scorso la classe 3CL e 3ES del Liceo “Gioia”.

“TRE PER TE” Stagione di prosa 2023/2024 del TEATRO MUNICIPALE di Piacenza
direzione artistica Diego Maj
è una rassegna di
TEATRO GIOCO VITA
FONDAZIONE TEATRI DI PIACENZA
in collaborazione con
FONDAZIONE DI PIACENZA E VIGEVANO e IREN
con il contributo di
MIC
REGIONE EMILIA – ROMAGNA

___________________

Teatro Gioia di Piacenza – Pre/Visioni
Giovedì 7 marzo 2024 – ore 20.30
Liceo “Gioia” | Teatro Gioco Vita
PORTRAIT OF A LADY (maybe) 
restituzione finale del laboratorio teatrale intensivo con le classi 4BC e 4CC del Liceo “Gioia” di Piacenza
a cura di Letizia Bravi
liberamente ispirato a “La modella di Klimt. La vera storia del capolavoro rubato” di Gabriele Dadati
con
Francesco Corradi, Martina Costa, Sebastiano Dordoni, Sara Guardiani, Martina Riboldi, Cecilia Soragna, Antonio Tanzariello (CLASSE 4BC)
Luca Aspetti Zucchini, Lucrezia Bertocchi, Francesca Del Sante, Gerardo Gasperini, Marta Molinari, Cecilia Palladini, Davide Periti, Giulia Sartori (CLASSE 4CC)
staff tecnico Marco Gigliotti (luci e fonica) e Giovanni Mutti (macchinista)
un grazie particolare per la collaborazione alla dirigente scolastica del Liceo “Gioia” professoressa Cristina Capra,
ai referenti del progetto professoressa Alessandra Tacchini e professor Alessandro De Poli, alla professoressa Roberta Marchelli e a tutti gli insegnanti delle classi 4BC e 4CC
laboratorio realizzato nell’ambito del progetto “Erasmus Book Club” (programma Erasmus KA220)
scuola capofila Liedon Lukio – Lieto (Finlandia) | scuole partner Bundes Real Gymnasium BRG14 – Vienna (Austria),
Liceo Statale “Melchiorre Gioia” – Piacenza (Italia), Åva Gymnasium, Täby – Stoccolma (Svezia)

Gustav Klimt, Ritratto di signora, 1916-1917 | Courtesy Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi, Piacenza

INFO E BIGLIETTERIA
TEATRO GIOCO VITA via San Siro 9 – 29121 Piacenza
Dal martedì al venerdì ore 10-16. Tel. 0523.315578, e-mail info@teatrogiocovita.it, biglietteria@teatrogiocovita.it
Il giorno dello spettacolo la biglietteria è attiva anche a partire dalle ore 19.30 al Teatro Gioia (0523.1860191).
Per informazioni: Teatro Gioco Vita, tel. 0523.315578, info@teatrogiocovita.it
___________________________

UFFICIO STAMPA TEATRO GIOCO VITA, Ufficio stampa e comunicazione
Simona Rossi
tel. 0523.332613, 338.3531271 – ufficiostampa@teatrogiocovita.it

 

Paolo Rossi DA QUESTA SERA SI RECITA A SOGGETTO

PIACENZA _ mercoledì 6 marzo 2024
Teatro Municipale – ore 21 ALTRI PERCORSI
Paolo Rossi
DA QUESTA SERA SI RECITA A SOGGETTO! Il Metodo Pirandello
drammaturgia di Paolo Rossi e Carlo G. Gabardini
ideazione e regia di PAOLO ROSSI

Da questa sera si recita a soggetto, ovvero si improvvisa. E così PAOLO ROSSI con la sua compagnia di giro, prendendo le mosse dalla commedia di Pirandello “Questa sera si recita a soggetto”, condurrà il pubblico in un viaggio sì pirandelliano, ma anche profondamente attuale. “DA QUESTA SERA SI RECITA A SOGGETTO! Il Metodo Pirandello” va in scena al Teatro Municipale di Piacenza mercoledì 6 marzo alle ore 21 per il cartellone Altri Percorsi della Stagione di Prosa 2023/2024, direzione artistica di Diego Maj, organizzata da Teatro Gioco Vita con Fondazione Teatri di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, Iren, MIC e Regione Emilia-Romagna. Uno spettacolo che segna l’atteso ritorno al Municipale di Paolo Rossi, che avevamo visto l’ultima volta nel gennaio 2017 con lo spettacolo “Molière: la recita di Versailles”, sempre grazie a Teatro Gioco Vita.
Come prevedere cosa accadrà durante lo spettacolo che vedremo il 6 marzo? Dipende dal pubblico, dal clima, dagli attori, da chi sceglierà di parlare per primo. A soggetto, ovviamente; a braccio, con dei punti fissi ma senza copione. Si parte dalla pièce di Pirandello, il quale nell’avvertenza posta in testa al terzo dramma della “trilogia del teatro nel teatro” si premura di scrivere al primo rigo: “L’annunzio di questa commedia, così nei giornali, come nei manifesti, dev’esser dato, senza il nome dell’autore”. Ovvero senza il suo di nome. E nell’elenco degli attori e delle attrici in cartellone mette al primo posto: “col concorso del pubblico che gentilmente si presterà”.
Paolo Rossi da un lato parla direttamente con Luigi Pirandello e si lascia consigliare e portare avanti nella trama, dall’altro resta e rimane ancorato alla realtà, e a come la realtà odierna e più spiccia non possa non entrare inevitabilmente in qualsiasi cosa che sia viva come il teatro. La vita nel teatro, dunque, ma anche il teatro nella vita, ovvero il nostro bisogno continuo di mostrarci performanti in tv e sui social. Forse ci siamo tutti trasformati in personaggi tragicomici in cerca d’autore.

“TRE PER TE” Stagione di prosa 2023/2024 del TEATRO MUNICIPALE di Piacenza
direzione artistica Diego Maj
è una rassegna di
TEATRO GIOCO VITA
FONDAZIONE TEATRI DI PIACENZA
in collaborazione con
FONDAZIONE DI PIACENZA E VIGEVANO e IREN
con il contributo di
MIC
REGIONE EMILIA – ROMAGNA

___________________

Teatro Municipale di Piacenza (Via Verdi 41)
mercoledì 6 marzo 2024 – ore 21 – ALTRI PERCORSI
AGIDI presenta
Paolo Rossi in
DA QUESTA SERA SI RECITA A SOGGETTO!
Il Metodo Pirandello
drammaturgia di Paolo Rossi e Carlo G. Gabardini
con gli attori Emanuele Dell’Aquila, Alex Orciari, Caterina Gabanella, Laura Bussani, Alessandro Cassutti
e con la partecipazione del pubblico
aiuto regia Luca Orsini
scene Lorenza Gioberti
costumi Elisabetta Menziani
luci Elena Vastano
ideazione e regia di PAOLO ROSSI
durata 2h

INFO E BIGLIETTERIA
TEATRO GIOCO VITA via San Siro 9 – 29121 Piacenza
Dal martedì al venerdì ore 10-16. Tel. 0523.315578, e-mail info@teatrogiocovita.it, biglietteria@teatrogiocovita.it e-mail info@teatrogiocovita.it. Vendita online su vivaticket
Il giorno dello spettacolo la biglietteria è attiva anche a partire dalle ore 19 al Teatro Municipale (0523.385721).
Per informazioni: Teatro Gioco Vita, tel. 0523.315578, info@teatrogiocovita.it
___________________________

UFFICIO STAMPA TEATRO GIOCO VITA, Ufficio stampa e comunicazione
Simona Rossi
tel. 0523.332613, 338.3531271 – ufficiostampa@teatrogiocovita.it

 

In tournée da domenica 3 a sabato 9 marzo

Scopri dove puoi trovarci con i nostri spettacoli. 

IL PIÙ FURBO disavventure di un incorreggibile lupo
dall’opera di Mario Ramos
Teatro Sociale Delia Cajelli – Busto Arsizio (VA)
domenica 3 marzo | ore 17.00
L’Arca di Noè APS

CIRCOLUNA l’unico circoteatro d’ombre al mondo
Teatro Verdi – Pordenone
domenica 3 marzo | ore 16.30

MOUN portata dalla schiuma e dalle onde
da Moun di Rascal
Teatro Filodrammatici – Piacenza 
lunedì 4 marzo | ore 10.00
martedì 5 marzo | ore 10.00

_______________

IL PIÙ FURBO disavventure di un incorreggibile lupo
dall’opera di Mario Ramos
con Andrea Coppone | adattamento teatrale Enrica Carini, Fabrizio Montecchi | regia e scene Fabrizio Montecchi | sagome Nicoletta Garioni, Federica Ferrari (dai disegni di Mario Ramos) | musiche Paolo Codognola | coreografie Andrea Coppone | costumi Tania Fedeli | disegno luci Anna Adorno | luci e fonica Gianluca Bernardo / Rossella Corna / Cesare Lavezzoli

CIRCOLUNA
l’unico circoteatro d’ombre al mondo
uno spettacolo di Nicola Lusuardi e Fabrizio Montecchi | con Valeria Barreca e Tiziano Ferrari | testo Nicola Lusuardi | regia e scene Fabrizio Montecchi | disegni e sagome Nicoletta Garioni | musiche Leif Hultqvist  |  costumi Inkan Aigner | luci e fonica Cesare Lavezzoli | si ringraziano Dockteatern Tittut, Elena Griseri

MOUN
portata dalla schiuma e dalle onde
da Moun di Rascal | con Deniz Azhar Azari | regia e scene Fabrizio Montecchi | sagome Nicoletta Garioni (dalle illustrazioni di Sophie) | musiche Paolo Codognola | coreografie Valerio Longo | costumi Tania Fedeli | disegno luci Anna Adorno | luci e fonica Rossella Corna

“MOUN” Teatro Gioco Vita / Stagione di teatro scuola

“SALT’IN BANCO” – 44a Rassegna di Teatro Scuola

Teatro Filodrammatici di Piacenza
lunedì 4 e martedì 5 marzo 2024 – ore 10

Teatro Gioco Vita
MOUN Portata dalla schiuma e dalle onde
da Moun di Rascal
con Deniz Azhar Azari | regia e scene Fabrizio Montecchi | sagome Nicoletta Garioni (dalle illustrazioni di Sophie)

Una storia che nonostante tratti temi forti come l’abbandono, l’adozione, la nostalgia e la costruzione di sé, trasmette un senso di grande serenità. Torna in scena per le scuole a Piacenza uno spettacolo che con le sue oltre 300 repliche è ormai un classico di Teatro Gioco Vita: “Moun” – portata dalla schiuma e dalle onde. Appuntamento lunedì 4 e martedì 5 marzo alle ore 10 per la Rassegna di teatro scuola “Salt’in Banco” curata da Simona Rossi e organizzata da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con Fondazione Teatri di Piacenza, la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.
La creazione, tratta da “Moun” di Rascal e rivolta a un pubblico dai 5 ai 10 anni, vede in scena l’attrice Deniz Azhar Azari con Rossella Corna alle luci e fonica. La regia e le scene sono di Fabrizio Montecchi, le sagome di Nicoletta Garioni (dalle illustrazioni di Sophie), le musiche di Paolo Codognola, le coreografie di Valerio Longo, i costumi di Tania Fedeli e il disegno luci di Anna Adorno.

Ai genitori di Moun il loro paese, in preda alla follia della guerra, sembra ormai non offrire nessun futuro. Con un atto disperato decidono di abbandonare al mare l’unica figlia, nella speranza che, lontano dalla guerra, avrà una possibilità di salvezza. Moun attraversa l’oceano dentro una scatola di bambù e arriva “al di là” del mare, dove su una spiaggia un’altra coppia la trova, la porta in salvo e l’adotta. Moun cresce così in una famiglia che la ama, circondata da fratelli e sorelle. Arriva però il giorno in cui le sono rivelate le sue vere origini e Moun si trova a fare i conti con la propria storia. Dopo tanto soffrire Moun capisce che “anche dall’altro lato dell’oceano l’amavano” e per regolare i conti con il suo passato decide di compiere un simbolico ritorno al paese natale.

La forza di questo spettacolo consiste nel contrasto tra la gravità dei temi trattati e la grande leggerezza con cui sono enunciati. Questa leggerezza poetica è resa sulla scena da immagini d’ombra dai toni pastello, acquerellati, e da ritmi calmi e distesi, che donano un’atmosfera di pace che informa tutta l’azione scenica e anche la recitazione.

___________________

Teatro Gioco Vita_TEATRO RAGAZZI 2023/2024
(responsabile progetti teatro ragazzi, teatro scuola e formazione Simona Rossi)
Teatro Gioco Vita
Fondazione Teatri di Piacenza
con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano
con il contributo di MIC e Regione Emilia-Romagna
in collaborazione con Associazione Amici del Teatro Gioco Vita

Teatro Filodrammatici
lunedì 4 e martedì 5 marzo 2024 – ore 10
SALT’IN BANCO Rassegna di teatro scuola
Teatro Gioco Vita
MOUN
portata dalla schiuma e dalle onde
da Moun di Rascal
con Deniz Azhar Azari
regia e scene Fabrizio Montecchi
sagome Nicoletta Garioni (dalle illustrazioni di Sophie)
musiche Paolo Codognola
coreografie Valerio Longo
costumi Tania Fedeli
disegno luci Anna Adorno
luci e fonica Rossella Corna
realizzazione sagome Federica Ferrari, Nicoletta Garioni,
Agnese Meroni, Francesca Donati (assistente)
realizzazione scene Sergio Bernasani
assistente alla regia Helixe Charier
(Moun di Rascal è edito da l’Ecole des loisirs)
pubblico: da 5 a 10 anni
teatro d’ombre, d’attore e danza
PRODUZIONE 2016

INFO E BIGLIETTERIA
SALT’IN BANCO
Per tutte le attività di “Salt’in Banco” la prenotazione è obbligatoria e deve pervenire all’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, telefono 0523.315578, e-mail scuola@teatrogiocovita.it.

___________________________

UFFICIO STAMPA TEATRO GIOCO VITA, Ufficio stampa e comunicazione
Simona Rossi
tel. 0523.332613, 338.3531271 – ufficiostampa@teatrogiocovita.it

 

IL BISTROT DELLE STORIE #2 – nuovi racconti animati nel magico mondo dello Spazio Luzzati

“A TEATRO CON MAMMA E PAPÁ” – 29a Rassegna di Teatro per le famiglie
“SALT’IN BANCO” – 44a Rassegna di Teatro Scuola

SPAZIO LUZZATI – Piacenza
sabato 2 e domenica 3 marzo 2024 – ore 15.30 per le famiglie
lunedì 4 e venerdì 8 marzo 2024 – ore 9 e ore 10.45 per le scuole

Teatro Gioco Vita
IL BISTROT DELLE STORIE #2 – Nuovi racconti animati nel magico mondo dello spazio Luzzati
un progetto di Letizia Bravi e Barbara Eforo | con Letizia Bravi

Ritorna con Letizia Bravi “Il Bistrot delle Storie” di Teatro Gioco Vita allo Spazio Luzzati di Piacenza. Appuntamento sabato 2 e domenica 4 marzo alle ore 15.30 “per chi gli anni li conta sulle dita di due mani” nel cartellone della Rassegna di teatro per le famiglie “A teatro con mamma e papà” (pubblico limitato, prenotazione obbligatoria). Repliche per le scuole lunedì 4 e venerdì 8 marzo alle ore 9 e alle ore 10.45 nel cartellone della Rassegna di teatro scuola “Salt’in Banco”. Proseguono così le attività allo Spazio Luzzati di Via Giarelli inserite nelle Stagioni di teatro ragazzi 2023/2024 di Teatro Gioco Vita curate da Simona Rossi e organizzate dal Centro di produzione teatrale diretto da Diego Maj, con Fondazione Teatri di Piacenza, la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

“Il Bistrot delle storie” è un progetto realizzato per la prima volta nel 2023 grazie a Barbara Eforo e Letizia Bravi, che lo hanno riproposto quest’anno in una nuova versione (“Il Bistrot delle storie #2) con nuovi racconti, sempre alternandosi in scena a seconda dell’età del pubblico.
In un luogo pieno di storie qual è lo Spazio Luzzati, guidati da un’attrice, mescoleremo tutti gli ingredienti che ci piacciono di più e che la nostra fantasia ci suggerirà per scoprire quali storie incredibili siamo capaci di cucinare.
Dall’impastare parole, grazie al loro potere evocativo, nascono altre parole, dal soffriggere un’idea nascono altre idee e così ognuno potrà dare il proprio prezioso contributo alla nascita di racconti unici e speciali, circondati dalle scenografie che Emanuele Luzzati e Teatro Gioco Vita hanno creato.
Le storie che prenderanno vita avranno tanti colori e abbracceranno i temi dell’interculturalità, del rispetto e della libertà di essere ciò che ci pare.

Teatro Gioco Vita_TEATRO RAGAZZI 2023/2024
(responsabile progetti teatro ragazzi, teatro scuola e formazione Simona Rossi)
Teatro Gioco Vita
Fondazione Teatri di Piacenza
con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano
con il contributo di MIC e Regione Emilia-Romagna
in collaborazione con Associazione Amici del Teatro Gioco Vita

Spazio Luzzati (Via Giarelli 14 – Piacenza)
sabato 2 e domenica 3 marzo 2024 – ore 15.30
A TEATRO CON MAMMA E PAPÀ Rassegna di teatro per le famiglie
lunedì 4 e venerdì 8 marzo – ore 9 e ore 10.45
SALT’IN BANCO Rassegna di teatro scuola
Teatro Gioco Vita
IL BISTROT DELLE STORIE
Racconti animati nel magico mondo dello Spazio Luzzati
PER CHI GLI ANNI LI CONTA SULLE DITA DI DUE MANI
a cura di Letizia Bravi
narrazione e animazione
da 7 a 10 anni – durata 45’

 

INFO E BIGLIETTERIA

A TEATRO CON MAMMA E PAPÀ
Bambini/e e ragazzi/e: euro 7 intero, euro 6 ridotto fratelli/sorelle (gratuito fino a 3 anni non compiuti, senza posto a sedere).
Giovani/adulti: euro 9 intero, euro 8 ridotto nonni/nonne.
Prevendita: biglietteria di Teatro Gioco Vita (via San Siro 9, Piacenza – telefono 0523.315578 – info@teatrogiocovita.it biglietteria@teatrogiocovita.it), orari di apertura dal martedì al venerdì ore 10-16.
VENDITA ONLINE
Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona unicamente nella sede della rappresentazione a partire dalle ore 15.30 (Teatro Filodrammatici, via Santa Franca 33, tel. 0523.315578).

SALT’IN BANCO
Per tutte le attività di “Salt’in Banco” la prenotazione è obbligatoria e deve pervenire all’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, telefono 0523.315578, e-mail scuola@teatrogiocovita.it.

___________________________

UFFICIO STAMPA TEATRO GIOCO VITA, Ufficio stampa e comunicazione
Simona Rossi
tel. 0523.332613, 338.3531271 – ufficiostampa@teatrogiocovita.it