Teatro gioco vita
 
>

"La coscienza del cammino percorso fino ad oggi, tra animazioni, figure, ombre e sagome, è condizione ideale per definire nuovi spazi di progettualità e ridisegnare la prospettiva di un itinerario artistico.
Il nostro punto di vista sulle cose è appesantito da una storia di anni densi di trasformazioni personali e culturali che, in vari momenti, ci hanno portato ad interrogarci per non farci sorprendere dai cambiamenti.
Ma il nostro punto di vista oggi, ancora, ha quella leggerezza necessaria a rompere il ciclo della ripetizione e il mito della sicurezza per sperimentare cose nuove, contaminando lavoro e gioco, serietà e impertinenza, realtà e sogno. Nel desiderio di una bellezza della vita che non è mai esaurita e che l'arte ha il potere di rigenerare ogni volta…
Il nostro fare teatro vuole essere passione, rigore, fantasia, una regola di vita importante soprattutto nei momenti di stanchezza, quando intorno aleggia un'idea asfittica di civiltà e urge reinventare il destino del teatro, anche del nostro, come luogo artistico e di incontro.
Per questo vogliamo mettere almeno tre accenti: sulla libertà, sulla creatività, sulla fantasia."

Diego Maj

MAILING LIST
Inserisci la tua email per ricevere le news direttamente nella tua casella di posta.

Vuoi cancellarti? Clicca qui.

Fondazione Teatri di Piacenza
Biglietti spettacoli

I primi 35 anni di Teatro Gioco Vita sono diventati un libro!
Disponibile nelle librerie e presso Teatro Gioco Vita
NORME SULLA TRASPARENZA
(art. 9, comma 2 e 3 del decreto legge 8 agosto 2013, n.91, convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 112)

DIEGO MAJ

Direttore artistico, legale rappresentante e amministratore unico

JACOPO MAJ

Vice direttore

MADDALENA MAJ

Consigliere

ROBERTO DE LELLIS
laboratori internazionali

Teatro Gioco Vita - Teatro Stabile di Innovazione

direzione artistica Diego Maj

Teatro Gioco Vita nasce nel 1971, tra le prime realtà in Italia ad essere protagonista del movimento dell’animazione teatrale. In quello stesso anno Paolo Grassi scriveva a Dino Buzzati parlando del lavoro di “spettacolazione” fatto con l’ “equipe” di Teatro Gioco Vita: “Vuoi essere dei ‘nostri’ una mattina?”, gli chiedeva, “…tu ne rimarresti certo colpito in quanto la liberazione della fantasia e della creatività dei bimbi è, sempre, un fatto straordinariamente affascinante”.
Nel fermento culturale e teatrale del secondo Novecento, momento unico di una ricerca che ha portato ad un’innovazione e ad una crescita straordinaria del teatro di prosa, Teatro Gioco Vita grazie all’animazione ha saputo dare un contributo originale alla nascita del teatro ragazzi, con il suo modo peculiare di fare, di intendere e di vivere il teatro, i rapporti, la ricerca e la cultura che lo ha caratterizzato fin dalle prime esperienze. Uno “stile” che, pur nei cambiamenti di struttura, linguaggio e poetica attraversati in questi anni, è sempre rimasto una costante nei confronti del pubblico, dei collaboratori, dei coproduttori.
Teatro Gioco Vita incontra il teatro d’ombre alla fine degli anni Settanta. Dal suo operare con coerenza e coscienza professionale, e anche grazie al contributo di collaboratori esterni, ha maturato un’esperienza unica nel suo genere che gli è valsa riconoscimenti e prestigiose collaborazioni in ogni parte del mondo, con teatri stabili ed enti lirici come Teatro La Fenice di Venezia, Royal Opera House Covent Garden di Londra, Teatro alla Scala di Milano, Arena di Verona, Ater, Ert, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Regio di Torino e Piccolo Teatro di Milano.
Attualmente Teatro Gioco Vita è riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Emilia Romagna come Teatro Stabile di Innovazione. Sotto la direzione artistica di Diego Maj, si compone di diverse realtà.
La Compagnia, con Fabrizio Montecchi in qualità di responsabile artistico, impegnata oltre che nella produzione di spettacoli, anche in attività di laboratorio con le scuole e i giovani. Due atelier, l’Officina delle Ombre e il San Bartolomeo, luogo delle produzioni e della ricerca di Teatro Gioco Vita. I teatri (Teatro Comunale Filodrammatici e Teatro Municipale di Piacenza), una grande casa dove si sperimentano e si realizzano rassegne teatrali, ospitalità, scambi culturali, luoghi dove progettare percorsi artistici e culturali per la ricerca della Compagnia e il lavoro sul territorio.
Teatro Gioco Vita affianca l’attività sul territorio di Piacenza e provincia (direzione artistica e organizzativa della Stagione di Prosa del Teatro Municipale di Piacenza, organizzazione di rassegne teatrali e altri eventi culturali, ospitalità, laboratori, formazione) ad una dimensione sempre più internazionale che ha portato i suoi spettacoli di teatro d’ombre ad essere rappresentati, oltre che in Europa, negli Stati Uniti, in Brasile, Messico, Canada, Giappone, Cina, Israele e Taiwan.
Per la sua poliedrica attività, Teatro Gioco Vita ha ottenuto nel 2008 il Premio della Critica Promosso dall’A.N.C.T. (Associazione Nazionale dei Critici di Teatro) con le seguente motivazioni:

« Quella di Teatro Gioco Vita, fin dalla sua nascita nel 1971, fin dai tempi gloriosi dell’animazione e della drammatizzazione, è una lunga storia di ricerca e creatività, ma anche di viaggi, di importanti alleanze e nuovi impegni istituzionali. Teatro Gioco Vita è oggi compagnia nota in tutto il mondo per i suoi spettacoli d’ombre nati in verità in un Paese privo di tradizione in questo campo. Lo Stabile di innovazione diretto da Diego Maj è stato nel corso della sua ultratrentennale attività ospite con i suoi spettacoli dei più prestigiosi festival internazionali di settore meritando molteplici riconoscimenti grazie alle ombre che non sono rimaste solo proiezioni bidimensionali ma sono state capaci di conquistare tutta la vastità del palcoscenico. Fondamentale è stata negli anni la collaborazione con Tonino Conte e con il geniale scenografo Lele Luzzati, le cui invenzioni per il Gioco Vita sono raccolte in una mostra, “Omaggio a Lele Luzzati. Un mondo di figure d’ombra”, che affascina grandi e piccoli. Da diversi anni si è poi consolidata la collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano. Ed è recente la preziosa pubblicazione del volume “Dodicimilacinquecentoventi giorni di Teatro, di Gioco, di Vita” edito da Electa per i 35 anni della compagnia. Ma insieme alla sperimentazione su materiali, movimenti, tridimensionalità delle ombre e alle tournée anche nei Paesi più lontani come la Cina, Gioco Vita ha lavorato e lavora molto anche per il proprio territorio, Piacenza, con le stagioni per i bambini, i corsi di alfabetizzazione teatrale e di approfondimento critico per gli insegnanti, e, da qualche anno, con la gestione delle stagioni teatrali comunali sapendo offrire una bella scelta di spettacoli, in un raro equilibrio tra esigenze degli artisti contemporanei e sensibilità del pubblico, fra tradizione e sperimentazione».
 


A teatro con mamma e papà
Teatro Magazine 22
Teatro Danza
Salt'in banco
Laboratori Internazionali
manifesto
Produzioni
2016/2017

 

Teatro Gioco Vita S.R.L. © 2006 | P.IVA 00883640336

concept: Blacklemon (Credits)
hosting by gedinfo